Barack Obama e la politica fatta con i social network

Una interessante azione per pressare i senatori degli Usa che non hanno intenzione di votare la riforma sanitaria è nata e si sviluppa attraverso la piattaforma di comunicazione del presidente degli Usa Barackobama.com.

Si chiama tweet your senator e come chiaramente si capisce da titolo fa proprio questo: spinge gli utilizzatori del social network di tendenza al momento in tutto il mondo ma particolarmente negli Usa a inviare ai senatori degli stati nei quali le persone vivono un tweet chiedendo la firma per la riforma sanitaria ( che i senatori neanche tanto velatamente hanno deciso di osteggiare, non consideriamone i motivi non ci interessano al momento).

tweet your senator

Quello che interessa è l’uso continuato del mezzo (la rete) da parte del presidente prima della sua elezione durante la campagna e dopo, da presidente :

In perfetto stile obamiano, usa:

  • mezzi aperti, free, liberi (google map e twitter, appunto )
  • riconosce alle persone la capacità e la voglia di mobilitarsi e di contare nelle scelte dei senatori (in Italia una volta che il politico è stato eletto, il cittadino diventa solo un pirla e non fa paura a nessuno)
  • fa delle cose che sono di tendenza comprendendo l’importanza di spiazzare i senatori che ricevendo valanghe di mail e non sapendo contrastare sul piano comunicativo con gli stessi mezzi  l’azione di comunicazione politica del presidente restano solo incastrati e (se andrà come si spera) saranno obbligati di loro elettori -e non dal presidente a fare la scelta che il presidente (in sintonia con li popolo) vuole.

Dategli un’occhiata e prendete esempio per capire  che il singolo individuo preparato rispetto all’uso della rete  e al potere dato della sua capacità di essere critico e di  incidere, facendo  gruppo, può avere per fare lobbing contro i lobbisti e fare fare ai senatori quello che loro hanno promesso di fare in campagna elettorale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.